Gen 31, 2018 News

Tesseramento FIT e Regole Certificati Medici "Agonisti e Non Agonisti"

Condividi su FacebookCondividi su Google PlusCondividi su TwitterCondividi su LinkedIn

La legislazione italiana attribuisce al Presidente di una società sportiva (intendendosi tecnicamente sia un'associazione sia una società), che gestisce un impianto tennistico, la responsabilità di concedere l'uso dei campi solo a chi è in possesso di un certificato medico di idoneità fisica all'attività agonistica o non agonistica.

Secondo la regolamentazione FIT, approvata quasi all'unanimità anche in Assemblea non può essere ammesso ad utilizzare un campo da tennis chi non sia in possesso della tessera atleta o della tessera atleta non agonista, o socio frequentatore. Non ci sono eccezioni di alcun genere per chiunque. Al giocatore occasionale che non sia in possesso della tessera atleta o tessera atleta non agonista, deve essere impedito di accedere ai campi da tennis.

Nel caso in cui un socio o un frequentatore occasionale utilizzi un campo da tennis, senza avere la tessera atleta o la tessera atleta non agonista, scatta per il Presidente della società la responsabilità per infrazione disciplinare e, se malauguratamente il tennista muore, it Presidente è il primo a rispondere in sede penale di omicidio colposo ed ad essere esposto in sede civile all'azione risarcitoria milionaria dei parenti del defunto.

La legge riguarda indistintamente sia le società affiliate alla Federazione Italiana Tennis, sia quelle affiliate ad un Ente di Promozione Sportiva, sia quelle non affiliate ad alcun ente.
Tutti i soci di un affiliato devono essere tesserati almeno con una dei seguenti tipi di tessera:

  • Tessera atleta, per chi svolge attività agonistica
  • Tessera atleta non agonista, per chiunque utilizza un campo da tennis anche occasionalmente.

Vedi la sezione Documenti e Moduli

 

Tessera FIT ASD Tennis Mirabello